Bando E-Commerce

UNA GRANDE OPPORTUNITÀ PER LE IMPRESE LOMBARDE

Il lockdown come tutti sappiamo ha creato e sta creando tuttora disagi sociali, psicologici ed economici importanti, trasformando di conseguenza le abitudini di moltissime persone e aziende che hanno dovuto rinunciare ad usanze radicate nel tempo e trovarne delle nuove.

Una di queste, oltre a quella di mantenere le distanze sociali e quella di utilizzare mascherine, è sicuramente il modo di vendere i prodotti e servizi da parte degli esercenti.

A partire dalla chiusura totale delle attività produttive (almeno quelle fisiche), infatti, gli italiani hanno iniziato a conoscere più approfonditamente il mondo degli acquisti online e le aziende di conseguenza hanno timidamente cercato di ritagliarsi una parte anche lì pur di sopravvivere.

Non a caso dalla REGIONE LOMBARDIA e Union-camere a partire dal 25 giugno è stato lanciato un bando online denominato “E-commerce 2020”.

Di che cosa si tratta?

Si tratta di un bando da 2,6 milioni di euro a fondo perduto, per sostenere le piccole e medie imprese con sede in Lombardia.

Potranno accederci tutte le imprese che sono in regola, non si trovano in stato di fallimento, liquidazione o altre procedure concorsuali e che hanno intenzione di espandere il proprio business tramite strumenti di e-commerce (B2B e/o B2C e/o siti o sistemi e-commerce proprietari).

A fronte di un investimento fino a 10 mila euro con un minimo di investimento pari a 4 mila euro, la regione di impegna ad erogare un contributo a fondo perduto fino al 70% delle spese sostenute. Ogni azienda può fare soltanto una domanda di contributo.

Quali sono le spese ammesse per il bando?

 

UNA GRANDE OPPORTUNITÀ PER LE IMPRESE LOMBARDE

Il lockdown come tutti sappiamo ha creato e sta creando tuttora disagi sociali, psicologici ed economici importanti, trasformando di conseguenza le abitudini di moltissime persone e aziende che hanno dovuto rinunciare ad usanze radicate nel tempo e trovarne delle nuove.

Una di queste, oltre a quella di mantenere le distanze sociali e quella di utilizzare mascherine, è sicuramente il modo di vendere i prodotti e servizi da parte degli esercenti.

A partire dalla chiusura totale delle attività produttive (almeno quelle fisiche), infatti, gli italiani hanno iniziato a conoscere più approfonditamente il mondo degli acquisti online e le aziende di conseguenza hanno timidamente cercato di ritagliarsi una parte anche lì pur di sopravvivere.

Non a caso dalla REGIONE LOMBARDIA e Union-camere a partire dal 25 giugno è stato lanciato un bando online denominato “E-commerce 2020”.

Di che cosa si tratta?

Si tratta di un bando da 2,6 milioni di euro a fondo perduto, per sostenere le piccole e medie imprese con sede in Lombardia.

Potranno accederci tutte le imprese che sono in regola, non si trovano in stato di fallimento, liquidazione o altre procedure concorsuali e che hanno intenzione di espandere il proprio business tramite strumenti di e-commerce (B2B e/o B2C e/o siti o sistemi e-commerce proprietari).

A fronte di un investimento fino a 10 mila euro con un minimo di investimento pari a 4 mila euro, la regione di impegna ad erogare un contributo a fondo perduto fino al 70% delle spese sostenute. Ogni azienda può fare soltanto una domanda di contributo.

Quali sono le spese ammesse per il bando?

 

BANDO E-COMMERCE REGIONE LOMBARDIA

ANALISI DI FATTIBILITÀ DEL PROGETTO DI VENDITA ONLINE

ACCESSO AI SERVIZI DI VENDITA ONLINE SUI CANALI PRESCELTI

CREAZIONE, SVILUPPO, MANUTENZIONE DI SISTEMI E-COMMERCE PROPRIETARI

FORMAZIONE DEL PERSONALE

ACQUISIZIONE E UTILIZZO DI FORME DI SMART PAYMENT

– REALIZZAZIONE DI STRATEGIE DI COMUNICAZIONE E PROMOZIONE PER CANALI DI EXPORT DIGITALE

– SVILUPPO DI PIATTAFORME DI AR BUSINESS COMMERCE

REGISTRAZIONE E PROTEZIONE DEI MARCHI SUI PRODOTTI

CAMPAGNE MARKETING (ONLINE) PER SPONSORIZZARE I PRODOTTI SU E-COMMERCE

Quali sono le scadenze?

La domanda può essere presentata fino all’11 settembre, entro le ore 12 sul sito del registro delle imprese e le richieste verranno valutate su una base graduatoria e valutativa.

Come riportato nel nostro articolo sull’E-Commerce, (https://www.denani.it/2020/06/15/e-commerce/) questo settore è in costante crescita ed ha delle potenzialità enormi se usate nella giusta maniera, ma non bisogna vedere un e-commerce come un qualcosa da aggiungere al proprio business soltanto per il fatto che lo hanno tutti o per aprire un canale in più di vendita nella speranza di ottener maggiori introiti, bisogna invece avere una visione di lungo periodo, impostando la giusta strategia e mettere in atto un piano per durare nel tempo, in quanto è l’unico modo per ottenere risultati tangibili.

Avete tutte le carte in regola e pensate di esser pronti a percorrere la strada dell’e-commerce ma non sapete da che parte girarvi?

Non preoccupatevi, ci siamo qui noi per darvi una mano, sia per quanto riguarda gli aspetti burocratici della presentazione del bando e sia per la realizzazione dell’e-commerce.

A questo punto, dopo avervi segnalato questa enorme opportunità di crescita, vi resta soltanto che contattarci via social o tramite email: daniele.nani@denani.it e prendere la palla al balzo per stare al passo con il progresso digitale.

 

ANALISI DI FATTIBILITÀ DEL PROGETTO DI VENDITA ONLINE

ACCESSO AI SERVIZI DI VENDITA ONLINE SUI CANALI PRESCELTI

CREAZIONE, SVILUPPO, MANUTENZIONE DI SISTEMI E-COMMERCE PROPRIETARI

FORMAZIONE DEL PERSONALE

ACQUISIZIONE E UTILIZZO DI FORME DI SMART PAYMENT

– REALIZZAZIONE DI STRATEGIE DI COMUNICAZIONE E PROMOZIONE PER CANALI DI EXPORT DIGITALE

– SVILUPPO DI PIATTAFORME DI AR BUSINESS COMMERCE

REGISTRAZIONE E PROTEZIONE DEI MARCHI SUI PRODOTTI

CAMPAGNE MARKETING (ONLINE) PER SPONSORIZZARE I PRODOTTI SU E-COMMERCE

Quali sono le scadenze?

La domanda può essere presentata fino all’11 settembre, entro le ore 12 sul sito del registro delle imprese e le richieste verranno valutate su una base graduatoria e valutativa.

Come riportato nel nostro articolo sull’E-Commerce, (https://www.denani.it/2020/06/15/e-commerce/) questo settore è in costante crescita ed ha delle potenzialità enormi se usate nella giusta maniera, ma non bisogna vedere un e-commerce come un qualcosa da aggiungere al proprio business soltanto per il fatto che lo hanno tutti o per aprire un canale in più di vendita nella speranza di ottener maggiori introiti, bisogna invece avere una visione di lungo periodo, impostando la giusta strategia e mettere in atto un piano per durare nel tempo, in quanto è l’unico modo per ottenere risultati tangibili.

Avete tutte le carte in regola e pensate di esser pronti a percorrere la strada dell’e-commerce ma non sapete da che parte girarvi?

Non preoccupatevi, ci siamo qui noi per darvi una mano, sia per quanto riguarda gli aspetti burocratici della presentazione del bando e sia per la realizzazione dell’e-commerce.

A questo punto, dopo avervi segnalato questa enorme opportunità di crescita, vi resta soltanto che contattarci via social o tramite email: daniele.nani@denani.it e prendere la palla al balzo per stare al passo con il progresso digitale.

 

Fabio Belotti gestione scrittura articoli blog
Articolo a cura di Fabio Belotti

Seguici sui social per restare aggiornato

TORNA AGLI ARTICOLI